Archivio mensile marzo 2019

SUPPLEX TESTURIZZATO: COS’E’ E PERCHE’ PIACE TANTO

Oggi vi parlo di un tessuto particolare che desta tanto interesse e che tanto piace a tutte: il supplex testurizzato.
Cos’e’?
Tutte noi credo l’abbiamo visto senza magari sapere di cosa si tratta; sto parlando di quel tessuto utilizzato per abbigliamento tecnico come leggings e tutine intere fitness che ad un primo colpo d’occhio sembra lavorato a nido d’ape, una sorta di rilievo.
Orbene non è cosi: si tratta di un procedimento, la testurizzazione appunto, termo-meccanico il quale si presta particolarmente per le fibre chimiche che, per la loro termoplasticità, assumono una deformazione permanente delle singole bave componenti e l’entità della modifica viene regolata a piacere, in funzione dell’esigenza.

Nel caso dei tessuti tecnici che ci riguardano viene impiegato il procedimento cosiddetto di Falsa Torsione: eseguito su macchine a posizioni multiple ove i fili, singolarmente alimentati, subiscono una torsione, un termofissaggio ed una detorsione. La memoria termica del fissaggio in condizione di alta torsione, conferisce alle singole bave una struttura ondulata (fili FT). Un secondo fissaggio tra alimentatori a velocità regolabile, è in grado di ridurre al voluto grado, elasticità, volume e tendenza a ritorcersi dei fili (fili FTF).
Un altro modo è quello a Getto D’Aria ma non ci riguarda per il momento, conferendo alle fibre un aspetto disordinato e voluminoso, quasi di riccioli.

Sul nostro sito FANTALEGGINS  trovate un’intera collezione di leggings e tute intere aderenti in tessuto testurizzato. Lo splendido effetto conferito ai capi fa si che essi vadano a ruba tra le nostre clienti.

 

 

DiMara Fantaleggins